Come è fatto un dente? conosciamo l’anatomia e la morfologia di questo organo

Sapere come è fatto un dente può aiutare a comprendere la natura e l’origine delle tipiche problematiche e malattie dei denti. La maggior parte delle persone apprezza l’estetica di una bella dentatura e desidera denti sani, ma spesso non si sa come sono fatti i denti internamente ed esternamente. Spesso i nostri pazienti ci chiedono se il dente sia un osso e si interrogano su quali siano le parti principali che lo compongono. Questi organi sono presenti nel cavo orale di diverse specie animali per masticare gli alimenti da deglutire e per assolvere a funzioni fonetiche.

Come è fatto il dente dell’uomo – ⬆️

Nel cavo orale dell’uomo crescono due ordini di denti: i denti da latte (provvisori, durante l’infanzia) e i denti permanenti. Entrambe le tipologie hanno le radici. I canini, gli incisivi e i premolari inferiori ne hanno una, i premolari superiori possono averne una o due e i molari inferiori ne hanno due. I molari superiori, infine, hanno tre radici. Ciascun dente può essere suddiviso in tre parti:

  • la corona, parte superiore, visibile;
  • la radice, parte totalmente impiantata dentro l’alveolo dentario;
  • il colletto, parte intermedia di connessione tra le due, molto sottile.

I diversi denti assumono determinate forme a causa della necessità di tagliare e masticare il cibo. I molari e i premolari hanno dei solchi e delle cuspidi ed hanno la funzione di triturare il cibo. Gli incisivi sono appiattiti e i canini appuntiti e servono a tagliare gli alimenti. I nomi dei denti richiamano i compiti che svolgono nella masticazione.

Alveoli, ossa mascellari, arcate dentali, gengive: ecco come è fatto un dente – ⬆️

I denti sono allocati all’interno di cavità ossee dette alveoli. Le ossa mascellari sono le strutture ossee che li sostengono. I denti che si trovano negli alveoli della mascella e della mandibola formano insieme le arcate dentali. Il dente è ancorato all’osso alveolare per mezzo del legamento parodontale. Il colletto è la parte intermedia che collega radice e corona. Attorno ad esso si estende il bordo delle gengive. Le gengive formano una barriera che ostacola il passaggio dei batteri, proteggendo l’osso.

A cosa servono i denti del giudizio – ⬆️

In epoca preistorica, la mascella dell’homo sapiens era di dimensioni maggiori e i denti del giudizio contribuivano alla masticazione. A seguito della scoperta del fuoco e con la possibilità di cuocere i cibi, la masticazione è stata facilitata e le dimensioni delle mascelle dell’uomo si sono gradualmente ridotte. Il numero dei denti però è rimasto lo stesso e spesso i denti del giudizio non hanno sufficiente spazio per erompere correttamente in arcata. Trattandosi quindi di denti inutili, in caso di problemi noi dentisti spesso ne consigliamo l’estrazione.

Come è fatto un dente - Studio Motta Jones, Rossi & Associati

Come è fatto un dente – Studio Motta Jones, Rossi & Associati

Come è fatto un dente: le domande e risposte più utili – ⬆️

Alcune domande che i pazienti ci pongono riguardo ai denti sono particolarmente comuni:

  • il dente è un osso? Questo organo è composto da diversi tessuti solidi e molli. I tessuti sono:
    • lo smalto, nella parte più esterna della corona;
    • la dentina, dove passano i canali detti tubuli nei quali alloggiano i prolungamenti degli odontoblasti, che garantiscono la sensibilità dentale;
    • il cemento;
    • la polpa, che fornisce nutrimento e ossigeno agli odontoblasti

    Questi tessuti sono legati alle ossa di mascella e mandibola.

Come è fatto un dente - Studio Motta Jones, Rossi & Associati

Come è fatto un dente – Studio Motta Jones, Rossi & Associati

  • Quanto è lungo un dente? – La lunghezza dei denti varia a seconda del tipo di dente e della funzione che svolge. I più lunghi sono i canini e gli incisivi, questi ultimi lunghi mediamente 22,5 mm.
  • Quanti denti ci sono nella bocca? – Normalmente sono 32, 16 per arcata ovvero 8 incisivi, 4 canini, 8 premolari e 12 molari.
  • Cosa sono i denti decidui? – Vengono chiamati così i denti provvisori, anche detti denti da latte.

Sapere come è fatto un dente per prendersi cura dei denti

Poiché la struttura dei denti è piuttosto complessa e ogni parte che li compone contribuisce a farli funzionare correttamente, è evidente l’importanza della cura costante di questi organi. Nonostante siano degli organi piccoli e considerati meno vitali, infatti, i denti possono causare seri problemi e dolori quando sono soggetti a malattie. È fondamentale, quindi, prendersene cura nel modo più efficace, tramite alcuni accorgimenti:

  • eseguire costantemente una corretta pulizia e igiene orale;
  • seguire un’alimentazione sana;
  • effettuare periodicamente visite di controllo dal dentista.