La Chirurgia guidata: cos’è e come avvantaggia il paziente

Con le nuove tecnologie a disposizione dell’odontoiatra, la pianificazione pre-chirurgica ha raggiunto, grazie alla nuova metodologia definita Chirurgia Guidata, un livello assoluto di precisione. Per definizione, si intende per chirurgia guidata o, meglio ancora, Protesicamente Guidata (in funzione della realizzazione del progetto protesico specifico del paziente), l’insieme delle procedure chirurgiche effettuate attraverso la realizzazione di una dima custom-made, cioè di un dispositivo che contiene tutte le informazioni necessarie sull’anatomia specifica del paziente.

Chirurgia Guidata - Studio Motta Rossi & Associati

Chirurgia Guidata – Studio Motta Rossi & Associati

La realizzazione di questa dima implantare viene eseguita in laboratorio attraverso una fresatura computerizzata (CAD-CAM) che si basa sul confronto di esami radiografici tridimensionali (T.C. CONE BEAM a basso dosaggio). Dalla progettazione di un modello digitale che simula la situazione tridimensionale del paziente viene costruita sia la dima che servirà per l’esecuzione dell’intervento chirurgico che la protesi provvisoria fissa, potenzialmente a disposizione del clinico ancora prima dell’inizio della chirurgia. Questa metodologia implica una serie diversificata di conoscenze cliniche informatiche e tecniche da parte delle diverse figure professionali coinvolte.

Grazie a questa metodica, infatti, è possibile programmare meticolosamente l’intervento in modalità virtuale e conseguentemente arrivare alla chirurgia reale in modo atraumatico e minimamente invasivo per il paziente con conseguente riduzione dei tempi di guarigione e discomfort post-operatorio.

La fase chirurgica

La chirurgia guidata rappresenta un nuovo modo per inserire impianti endossei nelle arcate dentarie, con modalità minimamente invasive, tempi rapidi e spesso con l’inserimento degli impianti e il montaggio dei denti in una sola giornata in studio. Mediante l’utilizzo di uno speciale software, siamo in grado infatti di effettuare preventivamente un intervento chirurgico “virtuale”, riuscendo così a pianificarne ogni fase ed identificando in anticipo le difficoltà ed i limiti delle strutture anatomiche a rischio.

Ciò implica per il paziente un modo rivoluzionario di affrontare il trauma conseguente all’intervento chirurgico, poiché la guida rende l’intervento così veloce e prevedibile che è possibile effettuare l’inserimento degli impianti direttamente dalla gengiva, senza tagli e senza mettere punti. Il paziente, quindi, avrà pochissimi fastidi dopo l’intervento, senza gonfiore, né dolore né sanguinamento. Subito dopo aver messo gli impianti sarà così possibile avvitarci sopra i denti già costruiti in laboratorio dall’odontotecnico.

La chirurgia guidata è in buona sostanza una pratica rivoluzionaria che permette ad ogni paziente di potersi sottoporre ad interventi chirurgici anche complessi usufruendo delle ultime tecnologie in campo medico per ottimizzare al meglio e con i minori rischi possibili il risultato protesico finale.

Experiencia en regeneración de tejidos blandos y hueso en dientes naturales e implantes

Il 16 maggio 2018, presso l’Hotel Fiesta Inn – Teatro de los Insurgentes di Città del Messico, il Dott. Alessandro Rossi terrà un seminario sull’Esperienza nella rigenerazione di tessuti molli e ossa in denti naturali e impianti:

 

Il programma completo è scaricabile al seguente indirizzo